novembre 25, 2008

Partecipato (Participio Passato)

Aggiorno questo post visto che ho partecipato all'asta per finanziare l'uscita del Manifesto.
evento che si è tenuto ieri sera a Modo Infoshop e al quale hanno partecipato un sacco di autori diversi, una montagna di opere che il pubblico si è portato a casa contribuendo alla causa del quotidiano.
io ho fatto questa qui (qui in versione solo bianco e nero, alla quale ho aggiunto un po' di rosso e l'ho pure firmata, per l'asta) e se l'è accattata un tale, ma io non c'ero.

--------------------------------------------------------------------
sono uno degli autori presenti in CHILDREN NO MORE " ...una mostra itinerante di fumetto e illustrazione contro ogni forma di violenza sui minori, curata da Alessandro Dezi e Fiorenza Filippi per l'associazione umanitaria Karibu Onlus. 140 autori, 140 matite contro 1.000.000.000 di vergognose violenze nel mondo" come cita il blog in questione. Alex regolarmente invia delle foto delle mostre che organizzano, e mi fa molto piacere di vedere che sono così visitate!
io ho fatto questa qui:
sempre qualche tempo orsono ho partecipato ad un'altra collettiva, non ricordo di quanti autori ma sicuramente una cinquantina, organizzata da Micol&Mirco e Galleria Marconi che si chiamava ALLARME ROSSO (qui vecchio link). consisteva nel donare un disegno originale in bianco e nero con la variante del colore rosso, i disegni venivano messi in vendita e il ricavato è andato ad Emergency. Non ho capito se ne hanno fatte delle altre in seguito so che da alcuni resoconti il contributo ad Emergency è stato abbastanza sostanzioso. bene.
e io ho fatto questa qui:


Mentre con emozione ricordo la prima mostra collettiva alla quale ho partecipato, Contacto - Artisti per Lila Cedius (sempre vecchio link) per la lotta all'AIDS.
quella volta ho fatto questa qui:


questi disegni venivano messi all'asta su eBay, ricordo che ogni tanto andavo a vedere come stava messo il mio, ricordo che i nomi degli artisti che comparivano assieme a me erano molti, di moltissimi stimavo(e stimo) il lavoro ma non conoscevo nessuno di persona.
mi ricordo che emozione quando qualcuno comprò il mio disegno, ad una bella quotazione pure!
anni dopo, ero a Lucca mi pare allo stand BV ed un'uomo mi è venuto a salutare, ha comprato un'antologia Selfcomics e mi ha detto "io ho già un tuo disegno originale a casa, appeso in salotto". era lui che l'aveva comprato, mi ha detto che per lui significava qualcosa di molto importante perchè nel periodo dell'asta lui si stava curando. una cura che è andata molto per le lunghe, è stata dura ma ne è uscito. quel disegno mi ha detto che gli ricordava tutto questo, e mi ha ringraziato....
io checazzo ho ringraziato lui! ero tipo in lacrime!
ci siamo scambiati indirizzi e cose, ma come al solito ho perso tutto. chissà come sta.

novembre 24, 2008

Ciucci.

Marta mi ha invitato a pubblicare dei disegni della mia infanzia sul blog di Ciucci.
e la ringrazio, è stato divertente. anche perchè in soffitta ho trovato lo scatolone con i Lego che avevo una volta.
è strano in soffitta, ci sono decine di scatoloni anonimi, o con scritto a pennarello in grande "camera luca" o "Libri" o ancora "varie/buttare?", ma anche senza leggere i suggerimenti apro e butto l'occhio sul contenuto, che riconosco immediatamente, lo guardo e mi vien da pensare "ecco dov'era finito, e chi si ricordava più della sua esistenza!", lo colloco mentalmente nel preciso scaffale nella precisa stanza o nel preciso cassetto dove si trovava nella vecchia casa.
E ne sento l'odore di quel cassetto, o sento la luce come ci rimbalza su quello scaffale, la ricordo anche con la coda dell'occhio mentre ci passo davanti per andare in un'altra stanza, il tappeto sotto i miei piedi scalzi.
Ricordi di anni in quell'appartamento escono fuori dagli scatoloni come se le cose contenute si portassero dietro un personale bagaglio di informazioni che solo io
decifro in questo modo, e ad ogni ricordo se ne aggiunge un'altro e un'altro ancora.
e ci ritrovo un libro che non vedevo in giro da un bel po', non me lo ricordavo quasi più, e ricordo esattamente di averlo divorato in un pomeriggio steso sul mio letto, mi era piaciuto tantissimo e l'avevo riposto religiosamente su quello scaffale accanto allo scrigno...
noo lo scrigno! quello pieno di messaggi e cartoline e di una pipetta piccola e malfunzionante...
dove l'hai buttata quella pipa? l'abbiamo usata al mio compleanno...
c'era anche Tizio al mio compleanno, chissà che fine ha fatto...
e via così.

Ciucci si trova qui.

novembre 15, 2008

Cof.


si esce poco.
la pioggia e il freddo non aiutano, non mi ci sono ancora abituato (anzi temo di essermi preso un malanno, visto come mi fa male la gola stamattina).
tra l'altro manco ne ho voglia particolarmente. periodo letargico.
ho un comodino pieno di letture post Lucchesi, ho fatto poche spese ma comincerò a leggere quelli di Luana per primi(parto da Natale e arrivo ai vecchietti), mi tengo Gipi di sottofondo anche se l'ho già cominciato e ho letto pagine che avevo già letto (e rumoreggiato) e prevedo ci metterò molto a leggermelo, me lo voglio gustare. non sono quasi mai riuscito a finire un libro in un giorno. un libro denso come questo intendo.

l'unica lettura post Lucchese che mi sono concesso è stata Interni, che mi è piaciuto parecchio, il personaggio ha delle espressioni deliziose, ci si abitua subito alla texturona delle pagine, la storia fila che è un piacere che ti fa anche godere lo spiegone finale, i personaggi hanno punti di vista riconoscibili e realistici, la confezione è squisita, il disegno pure.
Altra cosa letta è Hobbycomics numero 1, dedicato dal fantastico Pira, bello assai e assai divertente.
tante altre cose che devo leggere, lo scimmiotto di Maconi, quello blu di Baronciani, quello sexy di Bkiss, il secondo di Semerano/Nizzoli, eeeeh...ce n'è.
insomma non sono tra quelli che i fumetti li fanno e non li leggono. c'ho i miei tempi.
ho pure una lista di libri che mi sono perso a Lucca che mi devo comprare, basterebbe uscire e andare in libreria...
ma si esce poco.
lo stesso ho fatto quando sono stato a trovare gli amici su in Veneto.
poco, fanno poco anche loro ma stare a fumare e raccontarsela sul divano ha sempre il suo fascino, anche con documentari sulle scimmie in sottofondo sui canali digitali.
...
tra l'altro sono riuscito a battere un essere umano (Mario) a Reversi.
una gran soddisfazione visto che questi sono i miei risultati di solito:


ho preso molti appunti nel piacevole viaggio di ritorno, sul quadernetto verde.
ne ho comprato anche un' altro però,
in un momento di debolezza...
...se inizio pure quello non finisco più.
meglio nasconderlo.

novembre 05, 2008

C'era una volta, non tanto tempo fa...


Selfcomics e le sue feste.
poco da dire, le immagini parlano chiare, e poco da dire pure per Selfcomics se non che la nostra etichetta si congela fino ad eventuale nuova vita lasciando il sito attivo, fruibile come sempre nella forma del leggi/scarica/stampa.

è stata una grande esperienza, un bel banco di prova per tutti gli autori coinvolti, mi ci metto per primo, un'opportunità di cui sentivamo la mancanza prima che ci fosse, e di cui sentiremo la mancanza ora, ma godiamo dei suoi frutti.

il sito è accanto ai contatti, le immagini della festa le trovate nelle pagine del Flikr del caro Roi.
Baci e Abbracci!