febbraio 11, 2009

L'avevo detto io che non ero costante.


oh dunque, qua ne è passata un sacco di acqua sotto i ponti.
mi sono ricordato che ho questo diario e prima che diventi un annuario magari provo ad
infilarci qualcosa.
non sono stato con le mani in mano, ci sono un sacco di cose per aria nella mia vita e sembra si apprestino tutte a cadere, speriamo che cadano in piedi o che di quelle che non riesco ad intercettare non si rompano in modo irreparabile incontrando il duro suolo.

in questi giorni ho disegnato varie cose, e vi faccio un breve aggiornamento:
intanto una storia di Aleagio Vaccarezza che comparirà in un numero del Mucchio Selvaggio, che ha deciso di dare un paio di pagine a vari fumettari per illustrare delle canzoni. LucaV ha scelto di sceneggiare una canzone di Andrew Bird, "Masterfade" (qui in un delizioso video non ufficiale, ma vedetevi anche quelli dal vivo che è un bravo) il cui testo tradotto è diventato didascalie di una strana storia d'amore tra Aleagio e un Robot, per le cui sembianze mi sono ispirato a Calculon, il divo di soap nel mondo di Futurama. Abbiamo con questa ufficialmente deciso che nel mondo di Aleagio la robotica esiste, fin da quando lui era bambino e arrivando ai giorni nostri. vi infilo qui le due pagine, che ho voluto colorare di verde.

Un piccolo tassello di questo mondo robotico che gli stiamo costruendo attorno compare anche nella storia che non ha ancora un titolo vero e proprio, nemmeno è stata ancora finita di disegnare (scusa Claudio scusa Emi), ma dove si scopre che Aleagio ha studiato Energia Fotoatomica ma che non ha mai completato gli studi. Questa storiella comparirà a finemese nei circuiti online di Radio Sherwood, come promo dell'ennesima e corposissima antologia in occasione del prossimo Sherwood Comics Festival.
Ce li siamo fatti tutti, come potevamo mancare? appena la finisco e comincia a girare, giro anche le info.
tra una cosa e l'altra ho pure finito per partecipare ad un concorso indetto dalla triennale di milano, riguardava il fare fumetti, sposare un testo con un disegno e vedere che il risultato fosse una nuova forma di bla bla bla. trovate tutto qui, un sacco di gente brava.
Bontà loro mi hanno invitato, e mi ha pure fatto un sacco piacere, ma sopratutto mi sono divertito a fumettare il racconto di Chinascki77, che si intitola "Oh Sob". qui di seguito il risultato:
non sono stato ammesso alla selezione finale, dicono che il risultato non ha saputo aggiungere valore valore rispetto alla scrittura di partenza nell'interpretazione e nell'integrazione. personalmente non sono daccordo e non ne faccio un caso, ma mi piacerebbe sapere che ne pensate voi che passate di qua.



...
Vero anche che uno mi dice "se non aggiorni mai il blog, non ci passerà mai nessuno, che te lo tieni a fare?". io intanto chiedo la vostra opinione di voi che capitate di qua, se passa qualcuno.
...
con questa sopra volevo in realtà aggiornare il post sotto, visto che stava in tema di Partecipato. vabè. ah tra l'altro nel post sotto compare un disegnetto che ho fatto per l'asta finanziamento per il Manifesto, e quel disegno è diventato la locandina del primo Comics Aperitifo organizzato da Black Velvet e dall'instancabile Luana in collaborazione col TPO, il tutto succederà Venerdì sera e il resto delle info le trovate negli appositi link, intanto qui la locandina:
non ultimo una cosa che mi sta impegnando in questi giorni è la realizzazione del numero 72 della serie John Doe. A Lucca, novembre scorso, Roberto mi ha chiesto di farla e io ero proprio curioso di vedere come mi ci trovavo a fare un fumetto così. E vi dirò che mi sto divertendo. ecco un paio di paginette. fatto sta che non riesco ancora a capire come sarà l'effetto finale, non me lo immagino proprio di sfogliarlo, non riesco a visualizzarmelo in mano. comunque:



ne ho fatte una quarantina, e dovrebbe uscire a maggio.
non vedo l'ora di vedere la copertina del bravo Carnevale.

nel frattempo sto con le mani e la testa sui fogli, ogni tanto guardo in alto per vedere se cade qualcosa, sto attento che non mi centri in pieno, e se è il caso sto pronto ad afferrarlo.

ciao, poche persone che passate di qua. a presto.

6 commenti:

matteo ha detto...

Ah, il mio aggiornatore simultaneo! Bravo Luca! A me "Oh Sob" è piaciuta. Ti vedo uscirne con un tratto più underground, segno che il valore aggiunto e l'interpretazione ce li hai lasciati, eccome.
Poi mi hai fatto venire la curiosità di vedere altra roba del tuo john doe e di leggere la storia verde sul mucchio (che qui i caratteri sono un po' piccoli...).
Bravo!
Un bacione da Flo e Sara.
Al prossimo post (6 mesi, che ne dici?)

ElleGGì ha detto...

Grande matteo! direi che sei mesi ci vogliono tutti! ;)
si, effettivamente la storia per il mucchio si legge male qui... ora provo a rimediare.
per il JD, dovrebbe uscire a maggio.

annetta ha detto...

Sono passata di qui davvero per caso, ieri sera, ma ero troppo stanca per esaminare la storia.
Adesso ho letto prima 'Oh, Sob' e poi la tua interpretazione.
Il tratto mi piace, ma l'interpretazione spaziale mi sembra un po' 'rigida'. E ci leggo troppo la tua iniziale nella disposizione delle vignette. Forse quella cosa lì l'avrei fatta 'evolvere' assieme alla storia. Non so spiegarti a parole esattamente come, e magari sarebbe una mia interpretazione del fatto, però la staticità della depressione non giova alla lettura. Magari è l'occhio mio, che tende a saltare, nonostante gli inviti, (le scritte, i cavi della tv, ecc.)la vignetta sulla sinistra!Ho come l'impressione che la staticità dipenda da quello, ma io i fumetti non li faccio, li leggo solo... però la torta al cioccolato che gli 'blobba' (parola inventata per l'occasione, derivata dalla più famosa 'blob') gli intestini in primo piano ce l'avrei vista, come conclusione, fermo restando la scena della festa, magari in un rettangolo più assottigliato.
Hai chiesto, adesso fai tu! ;))))
(nel senso di decidere se togliermi il saluto o no! ;PPP ;))) ;DDD)

Buk.kame ha detto...

Anna!
grazie mille dell'attenta analisi su oh sob. sopratutto del fatto che tendi a saltare la vignetta di sinistra...
ne faccio tesoro.
e il saluto non te lo tolgo! ci mancherebbe.

annetta ha detto...

:)))

Anonimo ha detto...

l'interpretazione di "oh sob" è meravigliosa, non so darti un giudizio tecnico perchè non sono esperto del campo, anche se la resa grafica è molto buona. Ma mi riferisco all'insieme: comunica molto a livello emotivo e lascia spazio a domande e interpretazioni. Si può tranquillamente dire che sei un artista e che realizzi opere d'arte.